Letteratura e cartoni animati

Un libro in quanti modi si può leggere?

Sempre un’esperienza nuova

Il libro, per i bambini che ancora non sanno leggere, è un oggetto misterioso, da sfogliare, toccare, annusare, assaggiare, dove contano di più le immagini che le parole.

Il libro, rappresenta una fonte inesauribile di stimolazione sensoriale, ma è anche esperienza emotiva. Quando un bambino sente la voce di un adulto che gli racconta e dà vita a quell’oggetto inanimato, impara ad amare la lettura.

Un libro nasce per essere letto, ma come?

Ho letto un libro

Questa affermazione di per sé non dice molto… Hai letto un libro sì, ma come? E quale? A seconda del genere lo si legge con uno spirito diverso.

Se annoia, lo si sfoglia velocemente cogliendo solo il significato delle frasi; quando si legge a un bambino, si tende ad animare la lettura e se la narrazione è coinvolgente si legge tutto d’un fiato.

Un testo lo si può rileggere più volte e accorgersi che c’è sempre qualcosa di nuovo che prima era sfuggito, anche nell’osservare le immagini si troveranno particolari sempre nuovi.

Leggere per te e leggere per gli altri

Lo stesso libro letto da più persone sembra raccontare storie diverse, dare spiegazioni differenti, ci sono libri senza parole che possono essere interpretati e narrati a piacimento e anche i bambini sono in grado di raccontare la loro versione.

Storia di un corpo di Daniel Pennac

Si può leggere in modo lento e chiaro per chi ascolta, o velocemente e silenziosamente per se stessi, poi c’è un modo di leggere in grado di incuriosire e coinvolgere il pubblico, magari arricchendo la narrazione con suoni, rumori e immagini come nell’arte del Kamishibai o come sa fare un bravo attore di teatro capace di rendere interessante un monologo.

Un libro non finisce mai

Ma le vie della lettura non finiscono quando si chiude un libro, ci si affeziona a un romanzo in particolare, a un autore, ai personaggi, a un illustratore, a un argomento…

Questo fa sì che si aprano nuove strade nella mente: si desidera leggere il seguito di una storia, si cercano altre opere dello stesso autore o illustratore, si desidera approfondire le conoscenze riguardo un dato tema.

Parole e immagini per visionari
Un libro non sempre significa leggere
Un libro non significa solo leggere

I libri sono fonte di ispirazione, i racconti che più colpiscono nell’infanzia a volte portano a compiere determinate scelte da adulti. Ci sono state persone che hanno compiuto grandi cose per inseguire un sogno uscito dalle pagine di un libro letto da bambini.

Infine, tra le tante vie che la letteratura può percorrere, ce n’è una che passa dai media, attraverso gli schermi, che raggiunge l’immaginario di chi, ignaro, non sa che il film che tanto ha apprezzato al cinema, la serie tv di cui non ha voluto perdere una puntata o il cartone animato di cui colleziona le figurine, sono tratti da romanzi più o meno famosi e che prima di essere interpretati da attori in carne e ossa o da disegni animati, sono stati letti e immaginati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Choose the language
error: Content is protected !!